Comunicazione

Rivelazione di neutroni in reazioni tra ioni pesanti alle energie intermedie: Risposta di uno scintillatore plastico EJ-299-33.

Pagano E.V., Auditore L., Cardella G., Chatterje M., De Filippo E., Dell'Aquila D., De Luca S., Gnoffo B., Lanzalone G., Lombardo I., Maiolino C., Martorana N., Norella S., Pagano A., Papa M., Pirrone S., Politi G., Porto F., Quattrocchi L., Rizzo F., Russotto P., Trifiroò A., Trimarchi M., Vigilante M.
  Venerdì 15/09   15:30 - 18:30   Aula A208   I - Fisica nucleare e subnucleare
La rivelazione contemporanea di neutroni e particelle cariche in reazioni nucleari tra ioni pesanti alle energie di Fermi (10 AMeV $\leq E \leq$ 100 AMeV), riveste notevole interesse in studi di interferometria di intensità in cui la coincidenza di particelle cariche e di neutroni consente di ottenere informazioni sulle caratteristiche spazio-temporali della reazione. Tali informazioni sono di fondamentale interesse anche per la parametrizzazione dell'equazione di stato della materia nucleare (NEOS). Si presentano i risultati di recenti test su scintillatori plastici EJ-299-33 di piccola superficie che consentono di combinare la misura del tempo di volo, la discriminazione in forma (PSD) e buone risoluzioni energetiche e angolari.