Relazione su invito

Guglielmo Marconi, Orso Mario Corbino, e l'Istituto di Fisica di Roma.

Paoloni G.
  Mercoledì 13/09   09:00 - 13:00   Aula A105 e A224   VII - Didattica e storia della fisica
L'Istituto di Fisica della Regia Università di Roma è in genere noto e studiato soprattutto per via dell'attività del gruppo di Fermi, benché gli studi degli ultimi anni abbiano preso in considerazione anche altre presenze e attività scientifiche. Quando si pensa al rapporto con Marconi, si ritiene in genere che il suo coinvolgimento sia stato più che altro un fatto strumentale, voluto da Corbino allo scopo di promuovere l'attività di quel gruppo. Tuttavia, se si considerano nel loro insieme i rapporti fra Corbino e Marconi, il comune interesse scientifico nel campo delle onde elettromagnetiche, e il rapporto di Marconi con il settore di geofisica anch'esso presente in Istituto, il panorama si fa assai più articolato, restituendo allo storico la traiettoria di un rapporto complesso, continuato anche dopo la morte di Corbino, e l'immagine di un Istituto le cui attività investono negli anni Trenta un arco di interessi scientifici dei quali la ricerca in fisica nucleare è certamente un fiore all'occhiello, ma in un contesto molto più ampio.